Il gioco come “dovere” quotidiano per i nostri cani

17 giugno 2019 da Paolo Zambianchi

Giocare col proprio cane porta un enorme beneficio per la relazione. Un’idea sono le “scatole- gioco” che con piacere vi presentiamo con questo articolo.

Brigitte Knudel, consulente ANiFiT, allenatrice ed educatrice per cani e adulti, sa quanto sia importante che il proprietario e l’animale possano giocare insieme e come questo possa avere un effetto positivo!

L’ideale per questo sono le scatole-gioco dove poter nascondere piccoli snaks per far sì che i nostri amici a quattro zampe possano divertirsi a cercarli. "Con questo metodo i cani possono imparare a concentrarsi attivamente“, spiega Brigitte Knubel, con questo sistema inoltre riescono a sfociare il loro istinto di scovare.

Così, grazie a questa sua lunga esperienza quale formatrice e relatrice, e alla sua grande passione per la creatività, ha deciso un giorno di mettersi a costruire lei stessa una scatola- gioco per la sua Dhana, uno splendido pastore tedesco: che soddisfazione e spettacolo vedere Dhana che cerca di togliere il suo bocconcino da un cilindro di carta, vederla gironzolare attorno alla scatola annusando per cercare di scoprire dove si trova l’altro biscottino e cercare di arraffarlo dal suo nascondiglio.

Alcune volte si mette perfino davanti all’armadio dove la scatola-gioco viene poi sistemata, facendomi capire che desidera giocarci.

Visto il grande entusiamo di Dhana, Brigitte decide allora di passare il suo sapere creando un workshops all’interno della sua scuola per cani. "Il gioco deve assolutamente far parte del dovere quotidiano per qualsiasi cane, perchè anche un cane ha bisogno di nuove sfide intellettuali“. Per questo le scatole-gioco sono l’ideale: si possono nascondere i loro "dolcetti“ proprio per creare una vera azione di ricerca, nascondendoli dentro stracci, cilindri o barattolini vari dando largo sfogo alla nostra ceatività.

I nostri amici a quattro zampe amano tantissimo giocare coi loro amici a due zampe. I cani sono animali da branco e adorano stare assieme. Brigitte Knubel ha osservato che i cani iperattivi che regolarmente giocano riescono a calmarsi molto. "Alcuni invece, grazie alle loro scatole-gioco hanno potuto affinare parecchio la fiducia tra cane e proprietario“ osserva sempre Brigitte. "Per chi adotta un cane randagio, giocare insieme a lui aiuta tantissimo a ricostruire un rapporto di fiducia. Loro inoltre sono abituati a dover cercare il cibo e visto che queste scatole-gioco fatte in casa sono molto leggere, si possono tenere in mano e creare un nuovo ponte di fiducia tra loro e i nuovi esseri umani amici“. Con questo metodo specifico si puo’ ricostruire la fiducia tra gli uomini e i cani da cui spesso hanno ottenuto da loro un bruttissimo trattamento ed hanno dunque ancora più paura. Ottimo anche per bambini che hanno paura, sempre tramite la scatola-gioco tenuta in mano, si puo’ rafforzare la fiducia e di conseguenza vincere la paura.

Come costruirla

Le scatole gioco si possono imparare a fare in un workshop di Brigitte Knubel ma anche da soli a casa propria. Con una scatola di cartone – ottime le scatole ANiFiT in quanto sono molto robuste – un taglierino, della colla e un trincetto si crea la base del gioco. Per nascondere i bocconcini invece si possono prendere rotoli di carta wc, barattolini di yogurt di plastica, vecchi imbuti, rotoli di gomma piuma, stracci, vecchie t-shirts, turaccioli, tappi, bicchierini per il bucato, ecc.

Insomma tutto quello che si puo’ riciclare dalle nostre economie domestiche facendo attenzione a che non abbiano dei bordi che tagliano chiaramente. Quando avete raccimolato tutto il materiale, fate magari prima uno schizzo su un foglio di carta oppure disegnate con una matita i punti dove tagliare e dove volete eventualmente inserire o meno i pezzi.

 

Prima di tutto pero’ si taglia il coperchio e una parte del cartone davanti che sarà l’entrata per la testa del cane. Ora si può fare il buco per il barattolo dello yogurt facendo attenzione di non farlo troppo grande per far si che il barattolo tenga bene. Tenete abbastanza spazio tra un elemento e l’altro per fare in modo che la scatola resti ben stabile.

 

Infine, possiamo iniziare a nascondere i bocconcini, come per esempio i Pico Tabs, che posso anche essere inseriti direttamente in piccole fessure fatte semplicemente nella scatola, oppure un Dog Snack, Dog Dry Vision o dei pezzettini di rumine, il tutto a seconda della taglia del cane.

Importante: la dose del cibo nascosto nella scatola-gioco sarà da togliere dalla dose quotidiana di cibo per evitare un eventuale assunzione di peso indesiderato.

Un ultimo consiglio dalla signora Knubel per creare un giocattolo: mettete semplicemente un bocconcino in una pallina da bucato di plastica con uno straccio; così il vostro cane potrà cercare di togliere lo straccetto per trovare la sua ricompensa.

Brigitte Knubel è consulente ANiFiT, allenatrice ed educatrice per cani e adulti.

<  Vai alla panoramica

Ultimi post

Il diabete mellito nei gatti

07.11.2019 da Andrea Meier

Vai all'articolo

Il diabete mellito nei cani

04.11.2019 da Andrea Meyer

Vai all'articolo

DEGUSTAZIONE GRATUITA

Ordina subito